Guardia alta contro i tentativi di truffa

Di fronte al perdurare dei tentativi di phishig anche in danno dei correntisti sammarinesi, occorre continuare a prestare la massima attenzione.

Infatti, indipendentemente dalle modalità di contatto adottate dai malintenzionati (SMS, e-mail, contatto telefonico…), l’atteggiamento prudente del cliente rappresenta la prima efficace barriera in prevenzione delle truffe; pochi semplici comportamenti possono fare la differenza e bloccare sul nascere un tentativo di truffa.

Pertanto, riteniamo utile portare all’attenzione degli utenti i seguenti consigli utili per un uso in sicurezza del servizio di home banking:

  • custodire con cura e modificare spesso le credenziali d’accesso ai servizi online, evitando di conservare le credenziali stesse insieme al dispositivo (fisico o virtuale) che genera i codici temporanei;
  • accedere al portale home banking unicamente dal sito ufficiale della propria banca, evitando di aprire link pervenuti a mezzo e-mail o SMS;
  • non dare seguito a mail, SMS o contatti telefonici  che chiedono di digitare/comunicare dati e/o codici personali di accesso al servizio di home banking, posto che la banca non chiede mai di fornire direttamente tali informazioni;
  • controllare frequentemente i movimenti del conto corrente, utilizzando i diversi servizi messi a disposizione dalla propria banca;
  • aggiornare i programmi di protezione sui dispositivi utilizzati per la navigazione;
  • segnalare alla propria filiale di riferimento eventuali anomalie e rivolgersi alla stessa per qualsiasi perplessità;
  • mantenersi informati sulle truffe più recenti, posto che i sistemi adottati a tal fine sono in continua evoluzione.

Infine, rinnoviamo l’invito a informare le Forze dell’ordine e la banca di riferimento dell’eventuale invio di SMS o mail di dubbia provenienza.